Presentazione “Non ti Scordar di me” 5 Luglio 2015 Macherio

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco a voi, cari lettori,

il video della presentazione del romanzo

Non ti Scordar di me

il 5 Luglio 2015 a Macherio (MB)

Grazie all’Associazione Libero Libro.

Vi invito a guardare dal minuto 15.38 la mia interpretazione di un brano del libro:

La Lettera di Nathan

Un passo intenso ed emozionante… Vi farà battere il Cuore!

Buona Visione!

Ilaria

Sondaggio! Quale sezione vi piace di più de “La Prima Stella della Sera”?

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Perché avete scelto quella sezione?

Ilaria 🙂

Recensione Non ti Scordar di Me a cura di Hugo Salvatore Esposito

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Recensione del libro “Non ti scordar di me” di Ilaria Severino
(a cura di Hugo Salvatore Esposito)

 
Il romanzo è scritto senza mai perdere di vista l’azzurro, il colore che richiama il fiore molto visibile e conosciuto, “Non ti scordar di me”, e gli occhi azzurri della protagonista. Logan, quando cerca lo sguardo di Savannah, le sussurra: “Mi sono sentito attrarre da te, dalla tua personalità, dai tuoi occhi azzurri … Più tempo trascorrevo insieme a te e più la mia anima trovava pace. Non immagini quanto annaspasse nella solitudine e nella disillusione”.

Ora, secondo gli artisti dei colori e dei poeti l’azzurro trasmette quiete emotiva e padronanza di sé, che sono elementi distintivi con i quali si confronta la protagonista Savannah. Colore elegante e raffinato, l’azzurro è considerato un colore freddo che, usato in eccesso, può far sprofondare nella dolce nostalgia, in una triste malinconia che emergono dalla trama come sentimenti forti e genuini. Nel passo citato, ho raccolto, altresì, la finezza dei tre puntini di sospensione che, estendendo il linguaggio stesso, creano una sospensione che consente al lettore di aggiungere o togliere a suo piacimento … La trama del libro intreccia personaggi, dei quali l’autrice scava nella memoria, pone il lettore di fronte a fatti e situazioni che, destando pensieri sull’umana esistenza, sul destino degli uomini, sulle scene e le storie inventate con la complicità della scrittura, sorprendono e coinvolgono emotivamente.

Il romanzo è ambientato in Georgia, una terra di guerra e di conflitti mai risolti che, nello stesso tempo, cadono nell’oblio e sorgono dalla cenere. Il romanzo analizza drammi personali che diventano il “mal di vivere” quotidiano: drammatica appare subito la vita della protagonista, segnata prima dalla morte dei genitori, e poi dal fatto che suo marito, chiamato a combattere, poco dopo è dichiarato disperso. Leggendo, sembra di ascoltare una delle tante storie che una volta raccontavano i vecchi intorno al camino spento, persone che avevano fatto esperienze dolorose di guerra e non si rassegnavano a farle cadere nell’oblio. Il romanzo di Ilaria, a tratti, si tinge di giallo, poiché emergono circostanze di fatto avvolte nel mistero, come una lettera segreta che appare per caso … Chi ha scritto quella lettera? L’atmosfera, creata con maestria dall’autrice, permette ai personaggi di muoversi con semplicità, e le loro azioni riflettono vicende concrete e accattivanti che rendono la trama attuale per i tempi che viviamo: tempi di guerre mai dichiarate, dimenticate anche poco distanti dai nostri confini. Nel romanzo non ci sono tracce di personaggi negativi, malvagi; emerge, tuttavia, la personalità di Savannah: una donna coraggiosa, forte e concreta che, in tante situazioni dolorose e tragiche, trova sempre il modo di ritrovare i pezzi della sua esistenza e l’energia per ricucire le ferite, per continuare a vivere nonostante che un destino avverso le impone continue prove.

Il libro si compone di un linguaggio fluido non intriso di effetti speciali, una scrittura scorrevole che facilita la lettura, spingendo il lettore a non fermarsi, per scoprire come le alterne storie intrecciate terminano … La capacità di narrare di Ilaria Severino affiora nella disamina degli stati d’animo della protagonista Savannah sempre ben presente sulla scena, oltre che degli altri personaggi descritti con dotta proprietà nei rispettivi ruoli. Lo stile dell’autrice è di una semplicità genuina, sincera e trasparente e testimonia la provenienza dei pensieri da un animo dotato di sensibilità e capace di palpiti di verità autentica, intimamente vissuta ed esteriorizzata senza concedersi a manierismi stilistici: è la forza della parola viva di una giovane che ha tanto talento.

Hugo Salvatore Esposito
Dicembre 2014

Presentazione di “Non ti Scordar di Me” in Radio!

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco a voi, cari lettori, il video con la registrazione della trasmissione Carezze di Parole

diretta da Hugo Salvatore Esposito, con la partecipazione di Simona Giudici e Irene,

a Radio Citta’ Bollate

andata in onda domenica 11 gennaio 2015.

Buon Ascolto

Ilaria

severino_cop1

Presentazione di “Non ti Scordar di Me” di Ilaria Severino -8/11/2014-Biblioteca di Arese (Mi)

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco a voi il video della Presentazione del mio libro!

Non ti scordar di me presentato presso la Biblioteca Comunale di Arese (Mi) sabato 8 Novembre 2014.

Buona Visione!
❤ Ilaria

(Moderatore: Maurizio Bianchi
Introduzione dell'assessore alla cultura di Arese Giuseppe Augurusa)

Per info sul libro:
http://www.ibiskoseditricerisolo.it/libri/non-ti-scordar-di-me/

http://www.amazon.it/Non-ti-scordar-di-me/dp/8854610550/ref=sr_1_5?s=books&ie=UTF8&qid=1418119488&sr=1-5&keywords=non+ti+scordar+di+me

Booktrailer di “Non Ti Scordar di Me” -Ilaria Severino-

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco a voi il BOOKTRAILER del libro!!!

Soffio piano
Dal palmo della mia mano
Un pizzico di polvere di Stelle
Per regalare emozioni più belle!

Buona visione!
Ila

In vendita on line su Amazon.it, ibs ed ordinabile presso la casa editrice Ibiskos Editrice Risolo
http://www.ibiskoseditricerisolo.it/libri/non-ti-scordar-di-me/

Non Ti Scordar di Me di Severino Ilaria

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

severino_cop1

Occhi azzurri come un nontiscordardimé e lunghi ricci biondi, Savannah è una giovane donna della Georgia. E’ all’ombra del primo conflitto mondiale che la sua vita, già segnata dalla morte dei genitori, assume pieghe inaspettate. Quando riceve la comunicazione in cui suo marito, il capitano Nathan William Gordon, viene dichiarato disperso, Savannah cade in un profondo stato di sconforto. Solo l’incontro casuale con Logan Evans, un soldato rimpatriato a causa delle ferite subite al fronte, riesce a lenire il suo dolore scatenando in lei nuove inaspettate emozioni.

Ma chi è veramente Logan? L’uomo dagli occhi verdi nasconde un importante segreto nel suo passato. Dove si trova Nathan? Ha perso la vita in combattimento oppure la speranza di riabbracciare Savannah lo ha salvato? La guerra nasconde la verità e, complice del destino, intreccia indissolubilmente le vite spezzate di Savannah, Nathan e Logan.

“Non ti scordar di me” sussurra una voce durante l’intera vicenda, mentre l’azzurro del nontiscordardimé colora di tinte malinconiche la vita dei protagonisti.

E’ possibile ordinare Non ti scordar di me su Amazon.it, ibs
oppure sul sito della casa editrice Ibiskos Editrice Risolo:

http://www.ibiskoseditricerisolo.it/catalogo/creativity/non-ti-scordar-di-me/

Recensione di “Non Ti Scordar di Me” (Severino Ilaria)

In evidenza

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

severino_cop1

Avete voglia di leggere un bel romanzo rosa? Allora Non ti scordar di me (Ibiskos Editrice Risolo, 2013), il primo libro della giovane scrittrice Ilaria Severino, è proprio quello che fa per voi.

La vicenda romantica si svolge principalmente in America nel 1918: mentre la guerra strazia l’Europa una giovane donna, Savannah Gordon, nella piccola, tranquilla cittadina di St. Marys (Georgia) aspetta notizie del marito inviato lontano, al fronte. Le sue speranze sono spezzate freddamente da una lettera dell’American War Office: poche righe per dire che il capitano Nathan William Gordon è stato dichiarato disperso. Mentre Savannah cerca di riprendere in mano la sua vita e combattere il dolore dopo questa notizia, l’incontro casuale con il misterioso Logan Evans, appena rientrato dal fronte, accende in lei nuove passioni e turbamenti.

Savannah, Nathan e Logan: tre vite diverse, ma tutte segnate e legate indissolubilmente dall’orrore e dall’incertezza della guerra. Man mano che la trama del romanzo si dispiega, scandita dai sentimenti contrastanti di Savannah, i rapporti tra i personaggi si chiariscono e si sviluppano fino a un finale che sembra rispondere al disegno di un destino inesorabile: riusciranno i protagonisti a guarire le loro ferite? Cosa ridarà loro speranza per costruirsi una nuova vita?

La trama del romanzo si sviluppa in modo coerente e non banale, i personaggi sono costruiti con metodo introspettivo, attraverso i loro pensieri e le emozioni che provano, favorendo così l’immedesimazione del lettore. Lo stile di scrittura è essenziale, ma molto curato: per esempio nelle descrizioni dei luoghi che fanno da sfondo alla vicenda. Mi viene da dire che la cittadina di St. Marys è evocata, più che descritta, in tutti quei particolari che richiamano gli stati d’animo dei protagonisti e donano al romanzo un’atmosfera sospesa e malinconica: primo fra tutti il riferimento costante al mare e alle onde che, come dice Logan in occasione del suo primo incontro con Savannah, “non si curano di quello che travolgono al loro passaggio”.

Un libro da leggere per tutti quelli che credono nel potere dell’amore di sconvolgere e ridare vita, e, soprattutto, nella capacità degli uomini e delle donne di affrontare il dolore e le avversità nella speranza di una rinascita.

Irene

Non ti scordar di me di Ilaria Severino può essere ordinato su Amazon.it o ibs
oppure sul sito della casa editrice Ibiskos Editrice Risolo:
http://www.ibiskoseditricerisolo.it/libri/non-ti-scordar-di-me/

Octopus with potatoes

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Questo week end ho provato a cucinare il polpo con patate! 

In realtà è semplice :

Bisogna bollire per 40 minuti il polpo in abbondante acqua con un tappo di sughero per evitare che diventi di gomma. Io ho chiesto al pescivendolo di pulirlo già. Poi scolarlo, spelarlo e tagliarlo a tocchetti.

Nel frattempo bollire le patate, scolarle e tagliarle a tocchetti. 

Lasciare raffreddare, unire polpo e patate. Condire con olio d’oliva e prezzemolo. 

Buon appetito! 

Un buon piatto estivo

Ilaria 

this we I try to cook octopus with potatoes! 

It’s simple and tasty ! 


Torta alle ciliegie 

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Ho trovato questa ricetta e complice un sabato pomeriggio non caldo, ho provato a cucinarla!

È molto buona, adatta a chi, come me è, è intollerante al lattosio: ho utilizzato olio di semi al posto del burro. È rimasta soffice e gustosa! 

Buona merenda!

Ilaria 

La ricetta: